Multimedia / video

 

Un documentario che raccoglie voci e testimonianze di militi e professionisti della Protezione civile

Dalle sei regioni del canton Ticino (3 Valli, Bellinzonese, Locarnese e Vallemaggia, Lugano Campagna, Lugano Città e Mendrisiotto) nei giorni cruciali della lotta alla pandemia da coronavirus. Nel filmato sono mostrate le operazioni principali, dal servizio "taxi tampone" ai checkpoint sanitari, passando per il trasporto di materiale sanitario, la hotline di consulenza, la sanificazione delle ambulanze, il servizio per il Gran consiglio in seduta "extra muros", le zone incontro nelle case per anziani...
La protezione civile è sempre stata in prima linea, sin dall'inizio, per lottare contro quel che è stato definito un "nemico invisibile". Oltre mille tra militi e professionisti si sono messi a disposizione per una serie di attività che si sono rese necessarie man mano che l'emergenza avanzava.
Con gli interventi di Norman Gobbi, consigliere di Stato e direttore del Dipartimento istituzioni, e Ryan Pedevilla, Sostituto capo Stato Maggiore Cantonale di Condotta.

 

 

Servizio al Quotidiano

Riproponiamo un servizio del #quotidiano di RSInews dedicato alla soluzione messa in atto dalla protezione civile per accelerare il processo di verifica della positività al coronavirus. Il servizio integrale online sul sito della RSI: http://rsi.ch/p/v/12849484

Pronto Soccorso La Carità

Patrik Arnold, Sostituto Comandante della Protezione civile Locarno e Vallemaggia, spiega le fasi di allestimento delle strutture che hanno permesso di "trasferire" il pronto soccorso dell'ospedale La Carità di Locarno — ospedale Covid in Ticino — all'esterno.

L’appello di Vera Danesi

L'appello di Vera Danesi della Protezione civile di Locarno nella campagna “Distanti ma vicini” promossa dal Canton Ticino,svizzera (Prod. RSInews): “Se avete tosse, raffreddore o febbre state a casa e chiamate il vostro medico, vi dirà lui cosa fare”. Info: www.ti.ch/coronavirus oppure https://ufsp-coronavirus.ch 

Trasporto "test COVID" nel bellinzonese

Siro Bortolin, istruttore della Protezione civile del Bellinzonese, spiega come funziona la gestione del trasporto dei "test COVID" nella sua regione.

Paolo Cescotta sugli approvigionamenti

Le parole di Paolo Cescotta, Capo Servizio Protezione della Popolazione del Canton Ticino, sulla situazione degli approvvigionamenti nel periodo del #coronavirus. Un grazie a coloro che contribuiscono a non farci mancare il necessario.

Migliaia di chilometri da Mendrisio

Oltre 250'000 mascherine trasportate e 2'500 chilometri percorsi. Se per caso avete visto per le strade un furgone della Protezione civile del Mendrisiotto, ora sapete perché: Guido Canova mostra come avvengono le operazioni di rifornimento e distribuzione del materiale sanitario, caricato nell'ufficio del medico cantonale della sua regione per raggiungere le strutture sul territorio  

RSI serata speciale

Lunedì su Rsi (LA 1) alle 21.05 ci sarà la serata speciale informazione a cura di RSInews Falò, tra i servizi in onda anche un reportage sul lavoro in prima linea della Protezione civile.

Hotline: all’ascolto della popolazione

“È dura dal punto di vista mentale, ma siamo qui per i cittadini”. La #PCiTicino gestisce la #hotline cantonale su #COVID19. Andrea Huber, capitano della Protezione civile del Bellinzonese, racconta quanto è importante non solo informare, ma anche #ascoltare. Grazie ragazzi. Tel. 0800 144 144 

Un messaggio di ringraziamento

Luca Merlini, direttore dell' Ospedale Regionale di Locarno La Carità (EOC) e Michael Llamas, direttore sanitario, ringraziano la Protezione civile per il lavoro svolto e per il supporto: "Cari militi della protezione civile, è passato un mese dall'inizio della crisi, la vostra vicinanza e il vostro sostegno sono importanti", ha detto Merlini. "Grazie mille per essere al nostro fianco, per il fatto che possiamo contare su di voi e che sarà così anche in futuro", ha aggiunto Llamas 

Protezione Civile al fronte, alcuni momenti chiave

In un minuto alcuni momenti chiave dello speciale RSInews / Falò andato in onda ieri su RSI LA 1 nel servizio di Paolo Bertossa Paolo Bertossa e  Simon Brazzola (Rivedi la puntata anche sulla pagina Protezione civile Ticino, il servizio è al 50° minuto della trasmissione). 

Un aiuto ai soccorsi

"Uno dei compiti della Protezione civile è quello di sgravare gli enti di primo intervento", spiega Daniele Guscetti della Regione Tre Valli. Per esempio con la disinfezione delle ambulanze, svolto dalla Protezione civile in tutte le regioni in Ticino #COVID19 #ProtezioneCivile #pciticino #Ticino Tre Valli Soccorso Salva Croce Verde Bellinzona Croce Verde Lugano Servizio Autoambulanza Mendrisiotto (Sam)

Checkpoint… sempre pronti 

Claudio Hess e Geoffroy Jolly della Protezione civile di Lugano campagna illustrano il funzionamento di un checkpoint sanitario. Al momento ce ne sono quattro in tutto in Ticino: Mendrisio, Bellinzona (Giubiasco), Lugano e, appunto, quello ad Agno mostrato nel filmato. 

L’appello di Daniele Guscetti

"La responsabilità salva vite umane. Fai la scelta giusta, resta a casa". Siamo nella fase rossa dell'#emergenza #COVID19 in #Ticino. Mai come in questo momento è VITALE fare tutti la nostra parte. Seguiamo le indicazioni di Consiglio di Stato e SMCC". Nel filmato l'appello di Daniele Guscetti, della Protezione civile Regione Tre Valli Tre Valli Soccorso.

Presidio Moncucco: al fronte, organizzati e concentrati

Da quattro settimane al fronte. Cos’è e come funziona il #presidio #Protezionecivile davanti alla Clinica Luganese e come si tengono alti concentrazione e morale. Con Eros Robbiani, capitano e Claudio Masucci, primo tenente—entrambi della Protezione civile Lugano Città.

Locarno in prima linea

Avete già visto «Le giornate intense di #Locarno», #webdoc sul canale YouTube della #ProtezioneCivile? Ecco un estratto, ma la versione integrale può essere vista QUI https://youtu.be/h6u-r9_vFKo . I volti, le voci e i racconti contro la #pandemia Locarno Sei del Locarnese se... Ospedale Regionale di Locarno La Carità (EOC) Città Di Locarno FEVI Locarno EOC - Ente Ospedaliero Cantonale Servizio di promozione e valutazione sanitaria Polizia cantonale Ambiente e territorio.

Presidio Civico: esserci per i cittadini

La quotidianità del #presidio al #ProntoSoccorso del Civico nelle parole di Manuel Alberti (della Protezione civile #Lugano città): «Vorremmo che tutto fosse diverso, ma siamo fieri di essere un punto di riferimento per la popolazione». Ospedale Regionale di Lugano EOC - Ente Ospedaliero Cantonale.

Priorità del territorio

Raoul Cometta, della Protezione civile del Mendrisiotto, commenta alcuni scatti realizzati durante il montaggio, a Bissone Switzerland, di un riparo a favore dei veicoli del Servizio Autoambulanza Mendrisiotto e della Croce Verde Lugano, allo scopo di permettere una miglior copertura del territorio in termini di servizio ai cittadini

Un veicolo disinfettato a dovere

Chi si siede in un furgone della Protezione civile può stare tranquillo. Come spiega Michel Ineichen, della Regione Mendrisiotto, anche alcuni altri veicoli impiegati nelle operazioni sul campo sono disinfettati a dovere. Una misura in più per garantire la sicurezza e la salute di militi e professionisti che, ogni giorno, mettono a disposizione tutto il loro impegno nella lotta al #coronavirus 

Lugano Campagna… sempre presente

Stefano Regazzoni della Protezione civile regione Lugano Campagna (sostituto comandante) spiega gli accorgimenti necessari per affrontare il #coronavirus #covid19 anche nel posto comando della sua regione, alfine di tutelare la salute dei militi e dei professionisti che ogni giorno si battono contro la #pandemia: “Abbiamo ridotto i turni e elaborato dei piani in cui al lavoro ci sono sempre gli stessi componenti e gli stessi gruppi”.

Strategie nei posti di comando

Dopo aver "celebrato" i 1'000 "Mi piace" sulla nostra pagina torniamo nel "posto comando" (se vogliamo, il "cervello" delle operazioni a livello regionale) della Protezione civile di Lugano Campagna. Qui Massimiliano e Luca ci mostrano una serie di accorgimenti adottati anche dalle altre regioni per garantire il buon funzionamento del centro logistico e organizzativo nella crisi da #coronavirus: "ingressi separati tra esterni e militi o personale, verifica all'ingresso, mascherine obbligatorie...", sottolinea Massimiliano Mele. Ma c'è anche la parte "strategica" e più tecnologica, come spiega Luca Lischetti: "Riunioni in videoconferenza, collegamenti in remoto e recupero dei dati con flussi filmati in diretta.

A disposizione per dare una mano

Il milite della Protezione civile Gazmend Sejdiu, della Regione 3 Valli, si prepara per trascorrere una nuova giornata di servizio particolare: sarà all'opera in una delle cinque postazioni dove, nel centro diurno dell'ATTE Biasca & Valli, passano fino a 300 telefonate. Ma non è solo: decine di altri militi sul campo aiutano a fare la spesa, a ritirare medicinali in farmacia, ma anche... sorvegliare la salute di un animale domestico incustodito. 

Le giornate intense di Locarno

Avete già visto «Le giornate intense di #Locarno», #webdoc sul canale YouTube della #ProtezioneCivile? Ecco un estratto, ma la versione integrale può essere vista QUI https://youtu.be/h6u-r9_vFKo . I volti, le voci e i racconti contro la #pandemia Locarno Sei del Locarnese se... Ospedale Regionale di Locarno La Carità (EOC) Città Di Locarno FEVI Locarno EOC - Ente Ospedaliero Cantonale Servizio di promozione e valutazione sanitaria Polizia cantonale Ambiente e territorio.

Un "cervello" nell’impianto dell’Espocentro a Bellinzona

Con Siro Bortolin e Samuele Gottardi in visita al Posto comando della #Protezionecivile Regione del #Bellinzonese, una delle sei in Ticino. Cos'è e come funziona? Che informazioni possiamo trovare? Come si coordina il lavoro dei militi sul campo al tempo del #coronavirus? Nel filmato, i due istruttori mostrano il «cervello» da cui partono gli «impulsi» che si riflettono poi su una serie di operazioni sul territorio di competenza della Protezione civile del Bellinzonese. Bellinzona BellinzonaCity

Locarno: nel cuore delle operazioni

Ecco il #documentario integrale «Locarno — Nel cuore delle operazioni». Se ieri siamo stati a Bellinzona per una visita al Posto comando della #Protezionecivile Regione del Bellinzonese, oggi è la volta di Locarno La particolarità sta nel fatto che qui molti aspetti operativi della lotta alla #pandemia da #coronavirus sono coordinati a livello cantonale su tutte le sei regioni indipendenti della Protezione civile in Ticino, come spiega il comandante della Protezione civile di Locarno, Lorenzo Manfredi che partecipa alle riunioni dello Stato Maggiore di Condotta Cantonale del canton Ticino. #covid19 #stayathome #bleibzuhause Il lavoro è pubblicato anche sul canale YouTube della Protezione civile QUI https://youtu.be/yc_y3YJO8_Y Sei del Locarnese se... Ospedale Regionale di Locarno La Carità (EOC) Città Di Locarno FEVI Locarno EOC - Ente Ospedaliero Cantonale Servizio di promozione e valutazione sanitaria Polizia cantonale Ambiente e territorio.

Stanze di vetro per incontrarsi

La #Protezionecivile Regione Locarno e Valle Maggia ha ricavato due locali installando in ognuno una grande finestra in Plexiglas all'Istituto Per Anziani San Carlo a #Locarno — Le famiglie degli ospiti sono tornate così a vedere i loro cari, dopo varie settimane, in tutta sicurezza. I parenti accedono da un ingresso esterno, separato, e parlano attraverso dei citofoni. IKEA Ikea Grancia ha messo a disposizione il progetto d'arredo, i mobili e gli accessori per rendere più accoglienti e più "caldi" questi spazi. Una parte del ringraziamento degli ospiti—che hanno realizzato uno striscione con un arcobaleno composto dalle impronte delle loro mani—va anche a loro, oltre ai militi della Protezione civile che in pochissimo tempo hanno concretizzato questo prototipo, il quale potrebbe servire da "esempio" per altri istituti o altre realtà. Grazie anche a Ti-Press Agenzia fotografica per gli scatti.

Un passo verso la normalità

Era diventata il simbolo della #pandemia da #coronavirus. Ma lunedì la #Protezionecivile Locarno e Valle Maggia (Regione 3) ha ricevuto l'ordine di smontare la «tenda logistica» all'esterno del pronto soccorso dell'Ospedale Regionale di Locarno La Carità (EOC). Un passo verso la tanto sospirata «normalità», insomma. Per dirla con le stesse parole che ha usato il Maggiore Mauro Quattrini durante la «data d'ordine»: «Speriamo di non dover più vedere questo genere di strutture fuori dai nostri ospedali o pronto soccorsi per un'emergenza così grave e drammatica come quella che stiamo vivendo, ma solo per esercitazioni o eventi ben più leggeri». Il materiale è stato trasportato a Rivera-Bironico, Ticino, Switzerland e, prima di essere messo da parte per il prossimo avvenimento, è stato pulito e disinfettato. Anche il presidio di fronte all'ingresso principale del nosocomio è stato smontato.

La Protezione civile a sostegno del Centro Diurno La Sosta

L'impegno sul fronte #COVID19 non ha impedito alla #ProtezioneCivile di continuare con diversi altri #interventi di #aiuto alla #comunità, resi ancora più #necessari proprio dall'#emergenza. Un esempio è l'intervento della #PCi #Lugano #Città a sostegno del Centro Diurno Cdsa Pro Senectute 'La Sosta' Massagno Pro Senectute

Sempre presenti alla centrale

Il ruolo della #Protezionecivile alla Centrale comune di allarme (CECAL) a Bellinzona gestita dalla Polizia cantonale. In questo edificio c'è il "cervello" nel quale sono gestite TUTTE le operazioni legate alla #crisi #sanitaria da #coronavirus in #Ticino Il comandante della Protezione civile del Bellinzonese, Oliver Herrchen, spiega i due fronti dove la sua regione è impegnata affinché le operazioni di questo Centro comune di condotta si svolgano nel migliore dei modi.

Una sede per la giustizia

La #giustizia può fare il suo corso. La #Protezionecivile, infatti, ha messo a disposizione il suo Centro di formazione a Rivera trasformando gli spazi in un'aula di tribunale provvisoria che permette di celebrare i processi nel pieno delle norme di #sicurezza necessarie a causa della #pandemia da #coronavirus. Siro Bortolin, istruttore della Protezione civile Regione del Bellinzonese, è temporaneamente responsabile dell'attività di supporto per la magistratura. "Questo spazio—spiega—è stato pensato per recuperare quelle udienze che sono state sospese a causa della situazione di #emergenza #sanitaria". 

Si smonta, ma… si costruisce

Ora c'è anche a Novazzano mentre un'altra è in costruzione sempre nella regione del #Mendrisiotto. Sono gli "spazi incontro" che permettono ai degenti degli istituti per anziani di incontrare finalmente i loro familiari (in sicurezza) dopo un lungo periodo di confinamento dovuto all'#emergenza #Covid19. La Casa Girotondo in pochi giorni (quattro, con sei militi impegnati nell'operazione) si è vista creare, dal nulla, questo nuovo spazio. Il comandante della #Protezionecivile Regione del Mendrisiotto, Marco Quattropani, racconta le nuove sfide di questa nuova fase di "stabilità", tra le quali figura anche lo smontaggio di un riparo che, a Bissone, aveva permesso, nella fase di #emergenza da #coronavirus una miglior copertura del territorio con i veicoli del Servizio Autoambulanza Mendrisiotto e della Croce Verde Lugano. La struttura è stata levata nell'arco di una mattinata con la collaborazione di cinque militi. "Per quanto riguarda Novazzano, diamo un sollievo alle persone degenti che possono incontrare i loro cari in tutta sicurezza. La struttura è ermetica e completamente lavabile, le operazioni si sono svolte senza nessun problema grazie alle competenze dei militi impegnati". 

Intervento Opera Charitas

L'emergenza #COVID19 ha richiesto alla #ProtezioneCivile #prontezza nell'#ideare e #realizzare #soluzioni su #misura, predisposte per un uso in #autonomia. Con Manuel Fretti #PCi #Lugano Città scopriamo l'intervento a favore dell'Opera Charitas di #Sonvico. #PCiTicino #GrazieTicino #ripartiamo Sonvico.

Anche la casa anziani Greina ha il suo locale incontro per le famiglie

Anche Bellinzona ha il suo spazio incontro per le famiglie degli ospiti della casa Casa Anziani Greina, che permette le visite in tutta sicurezza anche nella #fase2 di questa #pandemia da #coronavirus #covid19 Ecco le foto delle operazioni svolte dalla #Protezionecivile Regione del Bellinzonese.Come spiega l'istruttore Samuele Gottardi, "l'idea è quella di avere un locale fisicamente separato a metà da una parete in Plexiglas, in modo che i visitatori possano vedere i residenti". Il direttore della struttura, Andrea Bordoli, ringrazia per il servizio: "Noi purtroppo eravamo concentrati nel nostro operativo e non avremmo avuto le risorse per poterci organizzare da soli. E quindi... grazie, Protezione civile, per il vostro importante contributo". 

Una nuova zona incontro a Bedano

Come a Locarno all'Istituto per anziani San Carlo a  Bellinzona alla Casa Anziani Greina, a Novazzano alla Casa Girotondo e sempre grazie all'impegno della #ProtezioneCivile (in questo caso della regione di Lugano Campagna), ora anche la casa per anziani Stella Maris a Bedano può contare su una zona incontro per le famiglie degli ospiti, che permette le visite in tutta sicurezza anche dalla #fase2 di questa #pandemia da #coronavirus #covid19  Massimo Muschietti, tenente e professionista della Protezione civile Lugano Campagna, spiega che "grazie a IKEA siamo riusciti ad arredare in modo più conviviale la zona ospiti e la zona parenti". Soddisfatto il responsabile del settore cure della Casa anziani Stella Maris, Fabio Castiglioni, spiega: "Avevamo organizzato gli incontri al vetro della finestra del nostro bar, ma così è tutta un'altra storia. In quell'occasione la Protezione civile ci ha aiutato piazzando dei telefoni da campo per permettere alle persone di parlarsi tra un vetro e l'altro. Con l'arrivo di questa bellissima 'casetta', devo dire che anche il fattore estetico ha compiuto un grande passo avanti. Grazie ancora a tutti i militi della Protezione civile!" #tessin #ticino #ripartiamo #rispettiamoleregole #schweiz #PCiTicino #timelapse

Zona incontro … +1

Siamo alla quinta costruzione di questo genere che documentiamo: si tratta di una nuova zona incontro, la seconda nel territorio della #ProtezioneCivile Regione #Mendrisiotto, questa volta a Stabio. Come spiega il capogruppo, Gabriele Larghi, "dopo l'ottima esperienza alla casa per anziani di Novazzano, anche qui ci hanno chiesto di intervenire per creare uno spazio per le visite parentali" Un passo avanti per il morale delle famiglie che possono tornare a vedere i loro cari rispettando le norme di sicurezza della #pandemia da #coronavirus  #tessin #schweiz #PCiTicino #fase2 #fase3 #ricominciamo #ripartiamo Casa per Anziani Santa Filomena Casa per Anziani Santa Filomena 

Anche la democrazia riparte

Anche la #democrazia #riparte Il #GranConsiglio ticinese, infatti, ha dato il via ai lavori in un luogo diverso da quello usuale: al posto del Palazzo delle Orsoline (Parlamento) a Bellinzona, la sede provvisoria di questa prima sessione « post #fase1 #covid19 » è il Palazzo Dei Congressi di Lugano proprio per rispettare le norme anti #pandemia La #Protezionecivile è stata in prima linea per aiutare a gestire l'ingresso di ministri e parlamentari, oltre a svolgere il controllo sanitario. Come spiega il primo tenente della Protezione civile della Regione Lugano Città, Fabio Zarrillo: «Tutto è andato bene, le sessioni sono lunghe e impegnative, ma noi siamo qui. Nessuno si è presentato con febbre sopra il valore consentito, tutti hanno avuto accesso» Gli fa eco il collega Lorenzo Codoni: «Abbiamo avuto un'ottima collaborazione con le autorità, è una soddisfazione che il lavoro sia stato riconosciuto dal segretario generale del Gran Consiglio. Il nostro aiuto è stato chiesto anche per la prossima sessione parlamentare. C'è anche la richiesta per intervenire, la settimana prossima, in favore del Consiglio comunale di Lugano». Ma al di là degli impegni formali, un pensiero va a chi ha prestato servizio: «Ringrazio i nostri militi per la grande disponibilità e serietà nell'impiego—sottolinea Codoni—, visti anche gli orari che si sono inoltrati fino a tarda sera». 

A Locarno si smonta

Dopo tre mesi di «allarme Covid» a #Locarno sono state smontate, martedì dalla #ProtezioneCivile, le varie costruzioni messe in piedi per far fronte alla pandemia. I box in legno, usati per trasferire il pronto soccorso all'esterno del nosocomio, oggi non ci sono più, ma resta il segno di un periodo eccezionale. Come spiega Luca Capella, responsabile del servizio alberghiero e tecnico all' Ospedale Regionale di Locarno La Carità (EOC) :«È un passo importante, questa zona ora non è più necessaria dato che la situazione è rientrata. Il pronto soccorso è gestito nuovamente dall'interno, ma qui all'esterno lasceremo comunque un tendone: nel caso ci fosse un nuovo picco, riusciamo a metterlo in funzione in tempi brevissimi. Piano piano stiamo rientrando a regime. Quello che manca ancora, ad oggi, è la maternità. Tornerà a Locarno da Bellinzona (dov'era stata trasferita temporaneamente), il primo luglio». #pciticino #ripartiamo #protezionecivile #coronavirus  #tessin #schweiz #Covid_19

La PCi Ticino a sostegno di Tavolino Magico

Il #lockdown per #COVID19 ha bloccato l'operatività di #TavolinoMagico. La #ProtezioneCivile è corsa in #aiuto: militi #PCi delle Regioni #Lugano Città e #Bellinzona hanno ‘inforcato’ i furgoni e hanno provveduto a ritirare e consegnare il #cibo destinato alle #famiglie bisognose del #Ticino. #pciticino #ripartiamo #coronavirus #sprecoalimentare #foodwaste Per #sostenere #TavolinoMagico: 
www.tischlein.ch/it/contatti/

Prevenzione: contact tracing

La #Protezionecivile contribuisce nell’arginare una «seconda ondata» della #pandemia da #coronavirus Per esempio prestando servizio nel «contact tracing» , il tracciamento dei contatti a partire da un primo contagio. Questo permette di spezzare le catene di diffusione della #covid19  Tuttavia questa particolare attività, in questo caso di supporto alla Polizia cantonale e al medico cantonale, non poteva riservare qualche piccola «sorpresa» Come spiega Fabiano Agustoni, appuntato della Protezione civile Regione 4, Lugano Campagna, «alcune persone hanno fornito nomi di fantasia e numeri inesistenti, ma con il nostro impegno stiamo riuscendo a contattare tutti»